Ottobre. La stagione dei mandarini dovrebbe essere arrivata….

Di solito ad ottobre ci si inizia a mettere il cappotto, poi il cappello, e la sciarpa e poi i guanti. Verso mezzogiorno di solito si può girare solo con il maglioncino, ma per il resto della giornata si iniziano a sentire i primi brividi di freddo.

Ottobre è la stagione delle foglie gialle e secche che fanno “crick crack” sotto i piedi, è la stagione degli stivali, delle calze di lana quando entri sotto le coperte; è la stagione del tè caldo con i biscotti, o della cioccolata calda, ma ancora di più delle caldarroste, che ti scaldano le mani in una passeggiata serale per le vie della città.

Sarebbe bellissimo se fosse così, tuttavia, al 13 di ottobre dell’anno 2011 mi ritrovo con una magliettina leggerina di cotone (a maniche lunghe), un maglioncino e la sciarpina di seta. Stamattina, ore 9.00, avevo caldo. In ufficio teniamo ancora le finestre aperte e non sappiamo cosa sia il riscaldamento. L’insalata di pollo predilige i miei pranzi finto-estivi e non voglio toccare bevande calde che non siano caffè.

Ma insomma: dov’è questo autunno?

Io lo cerco, spero di trovarlo. Rino mi aiuta nell’impresa, ma non è molto convinto: si sa, se arriva l’autunno la gente si accorgerà di aver bisogno di mandarini per scampare alla tragica tragedia delle influenze da primo freddo. Così si è messo in incognito a fare delle investigazioni per capire come, dove e quando arriverà l’autunno.

Disegno di rino Mandarino che cerca l'autunno

Rino il Mandarino cerca l'autunno in incognito... Si riconoscerà?

E voi avete trovato l’autunno? Cosa fate nelle prime giornate di freddo?

4 thoughts on “Ottobre. La stagione dei mandarini dovrebbe essere arrivata….

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>